Mercoledì, 09 19th

Last updateLun, 17 Set 2018 10am

Lasciateci cantare, oltre il limite del ridicolo

Allegria, allegria! Il motto che ha invaso per decenni la nostra penisoletta da Brunico alla valle del Belice è sempre in vetta alla hit parade nazionale. I congressi nazionali dei partiti o le feste pane, saporite salsicce e tortellini, sane ideologie, oggi si sono trasformate in ridicoli festival canori. Tu suoni le tue trombe a Rimini? io suono le mie campane a Imola. A me sembrano tutti un po' suonati. Meglio patetici. E se devo dirla proprio tutta anche un po' sbronzi, viste le facce. Il Sangiovese scivola giù bene.

Se queste sono le facce della nuova Italia, per favore ridatemi quelle vecchie.

Sei qui: Home Lasciateci cantare, oltre il limite del ridicolo