Sabato, 07 21st

Last updateVen, 20 Lug 2018 8am

Toscolano Maderno alzerà sabato il Gran Pavese


Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Chiamarla "Capitale della vela" è, forse, troppo. Ma il borgo di Toscolano-Maderno, lungo la riva lombarda del lago di Garda, vanta un primato invidiabile. Nel 2017 alcuni dei suoi abitanti hanno, infatti, vinto Campioni Mondiali, Europei e Nazionali. Sabato prossimo,  tutti gli skipper saranno premiati dal primo cittadino Delia Castellini nel corso di una serata dedicata alle varie discipline sportive. I velisti sono Carlo Fracassoli e il suo tattico Enrico Fonda, capaci di vincere il Mondiale Melges 24 in Finlandia, oltre al titolo Nazionale della bella carena ideata da Buddy Melges e firmata Reichel & Pugh. Fonda si è poi imposto nel Tricolore della classe Protagonist 7.5, come tattico nel circuito amatoriale dei Melges 32. La premiata ditta Fracassoli & Fonda ha guadagnato  il quarto posto alla finale della Lega Italiana Vela di Crotone per i colori della Canottieri Garda, il  loro club di appartenenza. 
Il giovane Guido Gallinaro (nella foto), tesserato per la Fraglia Riva-Trento, si è confermato con il Laser in versione Radial. Si è imposto nell'Europeo ed è giunto buon sesto al Campionato mondiale giovanile. Inutile ricordare che per lui è arrivato anche il titolo italiano. Non finisce qui. Mara Trimeloni (Vela Club Campione) faceva parte del team di Giorgio Zorzi che a Chioggia ha vinto il Tricolore Ufetto 22. Davide Bianchini (Fraglia D'Annunzio) è stato il migliore timoniere del Campionato nazionale dei Dolphin.
A secco nel 2017 ma con altri titoli internazionali e nazionali altri residenti della piccola Toscolano-Maderno (poco meno di 8 mila abitanti), curiosamente la concentrazione dei velisti nelle frazioni montane di Gaino, Monte Maderno e Pulciano (all'ombra del monte Pizzocolo), dove ha casa (lacustre) la quattro volte olimpica Giulia Conti, quest'anno seconda assoluta alla "Centomiglia" con il monocarena "Clandesteam", battuta solo da un catamarano X 40, come Giulio Comboni,  coach della Nazionale Paralimpica a Londra 2012, l'equipaggio Giacomo Giambarda (compagno di banco al Liceo Fermi di Guido Gallinaro) e Daniele Minoni, negli anni passati due volte tricolori con il doppio giovanile dell'Rs Feva, Alberto Azzi, un paio di stagioni fa, campione nazionale con i Fun, Vittorio Gallinaro (fratello di Guido) già mondiale con la classe Topper. C'è poi il ricco vivaio del club locale con tanti piazzamenti meritati nelle categorie Junior e Cadetti. Quanto basta per mettere insieme un team di Coppa America con gente dello stesso paesello, frazioni comprese.

P.S. della redazione dell'"Eco del Pizzocolo": secondo noi, definire "paesello" Toscolano Madeno farà imbufalire il nostro amico Enzo Gallotta. La redazione dell'EdP non si assume nessuna responsabilità per la sua ira funesta.
Sei qui: Home Toscolano Maderno alzerà sabato il Gran Pavese