Martedì, 08 14th

Last updateLun, 13 Ago 2018 5pm

Gagliardo braccio di ferro fra il "Pèler" e l'"Ora"

Ricevo dall'Ufficio PR Univela-Campione & CVGargnano 2018, e pubblico, come sempre, vero signor SPELL?, scrive di più di vela 'L'Eco del Pizzocolo" - anche se c'è qualcuno che lo vuole spianare - che certi "fogli" nostrani....:

Scatta il "Maggio a vela" del Garda di Lombardia. Si navigherà sulla rotta Gargnano-Tignale-Campione. Si inizia dalla base di Univela-Campione con la Coppa Europa del trimarano Weta (nella foto). Sarà il primo Campionato continentale del trimarano nato in Nuova Zelanda, 4 metri e mezzo di lunghezza, 3 e mezzo di larghezza, adatto grazie alla sua stabilità, a velisti con disabilità in ambito motorio. L'Europeo Weta è in programma dal 6 all'8 maggio al largo di Campione del Garda. Quasi ceramente si correrà con la classica brezza dell'Ora pomeridiana, il vento "gagliardo" come lo definì Wolfang Goethe nel suo "Viaggio in Italia".

Sull'onda della letteratura la Limonaia del "Prà" (il prato) di Tignale, tanto cara a DH Lawrence, farà da scenografia alla regata dei doppi giovanili di 420, Rs Feva, Rs 500 e 29Er. In palio ci sarà il Trofeo Comune di Tignale che collaborerà con gli organizzatori del Circolo Vela Gargnano. La regata è in calendario il 13 maggio. Dal 18 al 21 maggio Univela e Campione proporranno la quarta "Nations Cup"  per il doppio 420, patrocinio della Regione Lombardia.

Il 19-20 maggio i grandi monotipi lacustri si ritroveranno a Gargnano per la classica "Gentlemen Cup". In acqua si affronteranno le flotte di Asso 99, Dolphin, Protagonist e Ufetti 22, questi ultimi che a settembre, su queste stesse acque, si misureranno nel loro Campionato nazionale 2018. La "Gentlemen" è co-organizzata da Circolo Vela Gargnano e dallo Yacht Club Cortina d'Ampezzo in collaborazione con Garda Uno Lab. Il "Maggio a vela" del Garda lombardo si chiuderà il 27 ad Univela-Campione con una regata zonale della flotta olimpica del Laser con le sue varie versioni.

Sei qui: Home Gagliardo braccio di ferro fra il "Pèler" e l'"Ora"