Martedì, 08 14th

Last updateLun, 13 Ago 2018 5pm

Di corsa a Toscolano Maderno, con il centurione

Non stupisca il titolo. Dice: che c'entra il centurione? C'entra, c'entra. Un po' meno di due secoli fa si presentò all'Ufficio Anagrafe del Comune uno strano tipo bardato da miles romanus. Il responsabile dell'ufficio lo guatò oculus suspiciosus: sarà mica uno di quelli che si fa fotografare con i turisti davanti al Colosseo? No, questo era autentico, e, soprattutto raccomandatissimo. Nientepopodimenoche dall'imperatore Marco Aurelio. Li mortacci tua! Mi dica, centurione , a disposizione..."Voglio prendere la mia residenza qui, in questo castrum benacensis". S'accomodasse, faccio firmare la pratica al magister civium superior, sicuramente un antenato dalla signora Delia Castellini, attuale sindaco di Toscolano Maderno. E fu così che Marco Nonio Macrino, console nel 154, proconsole d’Asia nel 170-171, legatus e comes dell’imperatore Marco Aurelio, prese dimora in una villona, di cui ancor oggi resta significativo reperto archeologico. I moderni fanti delle cohortes peditatae, sabato prossimo, passeranno non molto distante da lì. Io, fossi in voi, amici dell'Assessorato allo sport del castrum, l'anno prossimo chiamerei questa esibizione di pedoni "Corri con il centurione".

E adesso facciamo spazio allo scriba che ci ha edotti sulla disfida pedestre, non prima di esserci soffermati a guardare la suggestiva immagine di Toscolano Maderno ripresa dall'alto (foto dal sito GardaMusei).

Di corsa a Toscolano Maderno. Sintesi che dà titolo e presenta la prima edizione dell’evento podistico in calendario sabato 19 maggio. Lo organizza in “trasferta” il C.S. San Rocchino, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport e la sodale “complicità” del Team Due Aceri. Il tutto motivato dalla presenza nelle fila del club cittadino di Marco Manini, 19enne promessa che giocherà in casa (lo scorso 5 maggio ha migliorato a Nembro il "personale" sui 1500 con il tempo di 4:06.24, migliorando il 4:08.67 di qualche giorno prima a Mantova) e dall’impegno del padre, Mauro, tra gli artefici dell’organizzazione della corsa. Che è inserita nel calendario FIDAL. E negli eventi associati a "Sognando Olympia-Tokyo 2020", progetto multisport, culturale e territoriale ideato e promosso da un gruppo di amici concentrati fra Gargnano, Bogliaco, Navazzo e proprio Toscolano Maderno.

I runners saranno impegnati in notturna su un circuito su strada da percorrere due volte per complessivi 7 chilometri e mezzo. Tracciato pianeggiante, adatto ai velocisti, disegnato con sfilata panoramica sul lungolago e intreccio di strade e angoli a spezzare il ritmo nell’abitato di Maderno. Il ritrovo è fissato alle 18 all’ex Campo ippico, sul Lungolago Zanardelli, a Maderno. Dove alle 20 verrà data la partenza. Come sempre, adeguato il montepremi sia per gli assoluti sia per gli uniores e allievi. Un premio speciale è riservato a chi riuscirà a correre sotto il tempo che sarà indicato dall’organizzazione.

Le iscrizioni (5 euro) vanno effettuate su www.fidal.it servizi online entro le 22 di venerdì 22 maggio. Per atleti Runcard e Eps iscrizione tramite mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o fax al n° 030/5109982. Conferma in segreteria prima della gara. Per ulteriori informazioni www.dicorsaatoscolanomaderno.altevista.org (tel. 349/3011433-366/2093693-348/4143072).

Sei qui: Home Di corsa a Toscolano Maderno, con il centurione