Sabato, 07 21st

Last updateVen, 20 Lug 2018 8am

Fra suocero, sua figlia e il genero chi arriva primo?

  
  

Secondo me, hanno fatto una riunione in famiglia, a porte chiuse, e hanno deciso chi doveva arrivare per primo sul traguardo di Faenza, la bella Faenza piena di chiese, ceramiche, bei palazzi, e allori olimpici. Chi non ricorda Vincenzo "Pollicino" Maenza, oro nella greco-romana a Los Angeles 1984 e a Seoul 1988 e poi ancora argento a Barcellona 1992 nella categoria - oggi cancellata - pesi mosca leggeri al limite dei 48 chilogrammi? Imitato, a Beijing 2008, da Andrea Minguzzi, metallo prezioso nella categoria mediomassimi. Ma torniamo alla nostra famigliola, e non solo ad essa. Elio Forti è il padre, Stefania la figlia, Antonio il marito della figlia. Si tratta di terminare la "100 km del Passatore", chi taglia per primo il traguardo? Nelle famiglie di una volta in cima alla gerarchia c'era il patriarca. E in casa Forti si è sempre praticato il rispetto, l'educazione, i posti a tavola. E quindi, sotto il portale di arrivo passa primo Elio, per tutti "il Geo", dal fatto che di professione ha sempre applicato la geometria, dopo essersi guadagnato gli studi rosolando migliaia di polli e tonnellate di patatine nei campeggi di Manerba e dintorni, ed aver mandato a...(completate voi come volete) ingegneri e dirigenti della Cartiera di Toscolano Maderno che volevano addossargli, a torto, un errore non suo. Da quel giorno giurò: mai più con un padrone sopra la testa.

Nel "Clan Forti - Callegari" questo il podio: Elio primo in 14 ore 25 minuti e 9 secondi, poco più di un minuto sopra il suo miglior tempo; Antonio (tredicesima volta al "Passatore") è arrivato sei minuti dopo; Stefania invece festeggia la sua miglior prestazione migliorandosi di più di due minuti, tempo 16:56:19. Gli altri "centochilometristi". Debutto da applausi per Angelo Salerno: 12:42:37, un gran tempo. Vicinissimo al suo massimo Davide Simpsi, 37 secondi in più dello scorso anno (11:54:35, è stato il migliore del G.S.Montegargnano). Ha dovuto abbandonare Christian Ceruti, che l'anno scorso scese sotto le 10 ore.

Sua moglie Manuela ha finito (un anno fa dovette fermarsi) in compagnia di Alessandra Banalotti: 18:37:55. Stavolta gara non conclusa per Cristina Bersanini.

Foto, ringrazio i partecipanti che le hanno fornite alla redazione dell' "Eco del Pizzocolo"": da sinistra in alto e poi in senso orario, Stefania Forti mostra orgogliosamente il suo numero di gara; i nove "Cavalieri e Dame della Tavola Rettangolare"; un abbraccio lungo 100 km fra Alessandra e Manuela; e infine Antonio, Stefania e Angelo danno un saluto allo striscione d'arrivo.

Sei qui: Home Fra suocero, sua figlia e il genero chi arriva primo?