Martedì, 08 14th

Last updateLun, 13 Ago 2018 5pm

Zidane, un moderno Bartolomeo Colleoni

C'è chi ce li ha e chi non ce li ha. Scrittori della sua epoca scrivono che Bartolomeo Colleoni ne avesse addirittura tre, affetto da una patologia che si chiama poliorchidismo. E li mise sempre con grande orgoglio nel suo stemma e perfino sul sarcofago di sua figlia. C'è dell'altro. Bartolomeo esibiva pure il suo patronimico, Coglione, a cui studiosi di testicologia hanno cercato di dare diverse interpretazioni. La più semplice sembra essere quella che viene dal capostipite delle famiglia Gisalbertus Attonis detto "il Colione". Bartolomeo stesso scrisse in un documento ufficiale « duos colionos albos in campo rubeo de supra et unum colionum rubeum in campo albo infra ipsum campum rubeum », alimentando così il mito delle tre palle.

In un mondo dove i normodotati mi sembrano in netta diminuzione, mi ha fatto enorme impressione leggere stamane che Zinedine Zidane, grande calciatore non molti anni fa, ha dato le dimissioni da allenatore del Real Madrid, uno dei miti calcistici del mondo della pelota. Sua sponte, ha chiuso il rapporto con il signor Florentino Pérez, con il quale non andava più d'accordo da tempo. Il clamoroso gesto dopo aver vinto la settimana scorsa la finale di Champions, la terza vittoria consecutiva in due stagioni e mezzo di conduzione tecnica dei "bianchi" madrileni. Straordinario. Quindi la decisione è stata con il botto, lasciando il padre-padrone (pensava il medesimo) con un palmo di naso, lui che si era sempre arrogato il potere di licenziarli i suoi allenatori. Stavolta è stato licenziato...in contropiede.

Al contrario ne ho letta una pochi giorni fa da morir dal ridere. Si parlava di una squadra pure addetta all'esercizio della pedata e si affermava che nel campionato prossimo venturo lo schema tattico sarà il 4-3...ecc ecc. Dice: embè, che c'è di strano? Solo un piccolo dettaglio: la squadra non ha ancora un allenatore! Lo schema tattico chi lo ha deciso? Io non lo so, ditelo voi. So solo che il poveretto che deciderà di sedersi su quella panchina sarà solo un mero esecutore, e lo dovrà fare bene, obbediente, allineato e coperto se vorrà mantenere lo stipendio e , con espressione trita e ritrita, mangiare il panettone a Natale.  Niente di strano, vanno di moda i...monopalla, in politica, ecomonia, industria, amministrazione. Lo abbiamo visto anche in questi giorni, o no? Avessi letto un rigo per rimarcare la assurda situazione: non hai un allenatore, ma fai dei proclami annunciando con che schema giocherà la squadra? Roba da comiche. Va molto di moda l'esercizio della genuflessione, anche fuori dai posti di culto di qualsiasi religione.

A ridateme Bartolomeo!

Sei qui: Home Zidane, un moderno Bartolomeo Colleoni