Mercoledì, 04 24th

Last updateMer, 24 Apr 2019 11am

Classe Star, una mitica barca e tanti ricordi

GARGNANO - Archiviato il 41esimo «Trofeo Bianchi», il Circolo Vela Gargnano proporrà nel fine settimana 6-7 aprile la «Spring Cup» della Classe Star, sotto l'egida della Federazione italiana vela e della 14a Zona FIV. Si tratta della barca che fino al 2012 era stata la regina delle gare olimpiche. La prima volta si videro queste barche nelle acque della costa californiana in occasione dei Giochi Olimpici del 1932. La «Star» era stata disegnata da Francis Sweisgurth, di Long Island, New York, nel 1910. Una classe velica che ha regalato grandi soddisfazioni all'Italia. Nel 1948, nelle acque di Torbay - Giochi di Londra - Agostino Straulino e Niccolò Rode si piazzarono quinti, ma il loro capolavoro fu quattro anni dopo quando, ai Giochi di Helsinki, vinsero il titolo olimpico. E non si accontentarono: in Australia, nel 1956, furono ancora secondi, preceduti solamente dagli americani Herbert Williams e Lawrence Law. Agostino Straulino, in coppia con Carlo Rolandi, sfiorò ancora il podio (quarto) nel '60, nelle regate olimpiche disputate davanti a Napoli.
Medaglie e piazzamenti hanno continuato ad arricchire l'albo d'oro della vela italiana. Franco Cavallo e Camillo Gargano terzi nel '68 (Acapulco), Flavio Scala e Mauro Testa quinti a Monaco (Kiel) nel 1972, Giorgio Gorla e Alfio Peraboni medaglia di bronzo a Mosca '80 (acque di Kiel) nella edizione vinta dal famoso sovietico / ukraino Valentyn Mankin. Gli stessi Gorla / Peraboni nuovamente terzi a Los Angels '84 (Long Beach) e ancora quinti anche a Seoul (Pusan) nel 1988. Si passa poi ad Atlanta '96 (Savannah) con il sesto posto di Enrico Chieffi e Roberto Sinibaldi, e a un settimo ad Atene 2004 (Hellinikó) con Francesco Bruni e Guido Vigna. La lunga storia di questa «classe» ha scritto il suo ultimo capitolo ai Giochi di Londra 2012.
La «Star» torna adesso a Marina di Bogliaco, dopo il Campionato Open XIV Distretto dello scorso autunno. Sarà un ritorno anche per Roberto Benamati, skipper di Malcesine, campione del mondo e d’Europa proprio con la «Star», e campione italiano in carica. Nel settembre 2018 Benamati ha vinto in assoluto la sua nona «Centomiglia». La «Star» è stata anche la grande protagonista nella storia della «Centomiglia». Memorabili furono le vittorie del comasco Nanni Porro (1959), del milanese Giorgio Falck, quando aveva a prua il velaio gargnanese Gino Filippini (1961), del gardesano Flavio Scala nel 1966. 
Sei qui: Home Classe Star, una mitica barca e tanti ricordi