Mercoledì, 06 19th

Last updateLun, 17 Giu 2019 8am

Due tedeschi aprono la parata delle belle Star

 

GARGNANO -   Deutschland über alles. Non impressionatevi, niente sovranismi revanscisti, parlo solo di sport, e, per di più, limitato ad un fine settimana e a una zona circoscritta del lago di Garda. Ieri, attraverso la penna di Enzo Gallotta, questo imporante sito ha raccontato di una arrampicata (tale è) pedestre chiamata BVG, come dire, per esteso, Bassa Via del Garda. Al termine di 75 km (avete letto bene: sette cinque, settantacinque) un abitante di Deutschland, Herr Florian Felch è stato «gewinner». Oggi cambia lo sport, la penna ma non la musica: vittoria tedesca con il team «Ger 8122-Jaguar», del Bodensse, composto da Barth Uwe e Steffen Ruts anche nella «Spring Cup» riservata alla Classe Star, una delle tante competizioni messe in acqua dall'attivissimo Circolo Vela Gargnano.  Tra le brezze leggere di un Benaco in bianco e nero, l’affermazione  dei tedeschi di Radolfzeel è stata costruita con questi piazzamenti: un quarto (scartato) e  poi un filotto  2-1-1 che hanno portato all'affermazione.  

Secondi sono finiti i russi Alexey Zhivotovskiy e Lev Shnyr, i due di Mosca che avevano già vinto a Gargnano il Campionato del XIV Distretto, lo scorso anno. Buon terzo il team bresciano con i gentlemen Paolo Masserdotti e Massimiliano Tassini; quindi quarti Irrera-Cicisbani (Yacht Club Italiano Genova), quinto Oscar Tonoli con Mariobibo Dominici,  sesto Lorenzo Tonini con Alfredo Chimini, settimo Dario Noseda (prodiere Oriano Lanfranconi), colui che ha sfidato l’Atlantico proprio con una barca «Star».

Il prossimo appuntamento a Gargnano è ora fissato con la quarta edizione dell’Easter Meeting Giovanile-Trofeo Centrale del latte di Brescia,  per le barche classe Rs Feva, in programma durante le vacanze di Pasqua. (Foto Fabi Capuccini)

Sei qui: Home Due tedeschi aprono la parata delle belle Star