Martedì, 05 22nd

Last updateLun, 21 Mag 2018 8am

Boletín 100 - A.E.E.A. Cumplimos 30 años


SPORT Atletica leggera
AUTORE In questo numero hanno firmato ricerche: José Javier Etayo,  José María García, José Luís Hernández, Miguel Villaseñor, Fernando Marquina, Matías Jiménez, Giuseppe Mappa 
EDITORE Asociación Española Estadísticos de Atletismo
CONTENUTO Una prima corposa parte, 100 pagine tonde tonde, è dedicata a celebrare, con giustificato orgoglio, i 30 anni di questa associazione degli statistici spagnoli de atletismo. Trenta anni che sono andati a coincidere con la pubblicazione del centesimo Boletín, la pubblicazione che ha raccolto ricerche, studi, statistiche di ogni tipo, interesse e utilità, dei soci e degli aggregati. A seguire un largo omenaje a Ruth Beitia, la saltatrice in alto che ha regalato la medaglia d'oro olimpica all'atletica spagnola negli ultimi Giochi Rio 2016. "Ti porteremo sempre nei nostri cuori", hanno titolato giustamente. Ho avuto occasione di conoscerla un poco, qualche simpatica cena con altri amici: donna tenace, atleta vincente, binomio "matematico". Le piagnone, i piagnoni, non vanno da nessuna parte. Per me, la parte migliore, è quella delle biografie degli atleti spagnoli dei tempi passati, redatte da José María García, questione di gusti e di interesse (22 uomini e 25 donne). Da questo punto in poi - siamo a pagina 207 su 398 - la compilazione di tutte le medaglie conquistate da atleti spagnoli nelle competizioni internazionali, un omaggio alla signora Marina Hoernecke - Gil, gran dama dell'atletica Master, aggiunte e correzioni alla cronologia dei records nazionali. Obiettivo poi sull'atletica valenciana fra il 1960 e il 2016. In chiusura una analisi USA - Africa - Europa, ad abundantiam.
UNA FRASE  
ACQUISIZIONE In quanto socio, effettivo e pagante della A.E.E.A.
ANNOTAZIONI L'ho già scritto altre volte presentando in questo stesso spazio numeri precedenti del Boletín: nella mia Collezione - Biblioteca - Museo ci sono tutti e cento i volumi (agli albori, i primi numeri era fogli) della Asociación Española Estadísticos de Atletismo. Adesso sono curioso di vedere fino a che numero il buon Dio mi consentirà di arrivare. Enhorabuena, quindi ai loro trenta anni, a quelli che ancora verranno, e, a questo punto, a me.

 

 

Sei qui: Home Cartastorie Boletín 100 - A.E.E.A. Cumplimos 30 años