Venerdì, 12 14th

Last updateMer, 12 Dic 2018 4pm

Athlérama 2017 - Bilan de l'athlétisme français

SPORT Atletica leggera
AUTORE Responsabile della pubblicazione di questo annuario è Patricia Doilin, "assistée de tous le intervenants Athlérama", una lista di dieci fra i migliori compilatori di liste, primati biografie, ognuno responsabile della compilazione di singole sezioni.
EDITORE Fédération Française d'Athlétisme (FFA) http://www.athle.fr
CONTENUTO Cet ouvrage relate les résultats de la saison athlétique 2017, piste couverte, plein air, hors stade, du 1er janvier au 31 décembre 2017. Chiaro e inequivocabile: un anno comincia il primo gennaio e termina il 31 dicembre. Nelle 832 pagine c'é davvero di tutto per chi vuol saperne di più sulla attualità e sulla storia del movimento atletico transalpino. E va davvero dato merito alla Federazione di perseverare nel produrre questa pubblicazione, alla faccia di quelle altre che, prendendo a pretesto falsi problemi di portafoglio, cancellano annuari, riviste, libri. Chissà come mai per dispendiose trasferte nelle quali gli accompagnatori sono più numerosi degli atleti, i quattrini non mancano mai. E per tante altre cose che dovrebbero finire sotto la lente d'ingrandimento di chi deve vigilare su come viene utilizzato il danaro pubblico.

Nella sezione "Les coups de rétro" un interessante articolo sull'atletica francese nell'anno 1917, anno di guerra. Fra le altre accantivanti notizie, possiamo apprendere anche che, il 15 e 16 luglio, allo stadio de la Porte de Brançion, a Parigi, si disputò quella che viene considerata "la première compétition nationale féminine". In quella occasione l'organizzazione Fémina-Sport, che si occupava di far crescere lo sport delle donne, annunciò come primi records nationali i risultati fatti in quella occasione.

La copertina é dedicata a Yohann Diniz, campione del mondo sui 50 chilometri di marcia. Nato a Épernay, Diniz oltre a marciare dalla mattina alla sera, quando ha un po' di tempo libero cerca di esercitare la sua vera professione, l'enologo, e non poteva essere diversamente vista la città di nascita conosciuta in tutto il mondo come "capitale dello champagne". Il colosso Moët & Chandon ha la sua prestigiosa sede proprio a Épernay. 

UNA FRASE  
ACQUISIZIONE Omaggio della Fédération Française d'Athlétisme (FFA), con un "merci" speciale a Patricia Doilin e a Pierre Weiss, per la loro cortesia.
ANNOTAZIONI Con questa che presento qui salgono a trenta le annate di "Athlérama" (non sempre l'annuario statistico ha avuto questo titolo) presenti nella mia "Collezione". La prima che sta sullo scaffale targato Francia è datata 1977. Cui devo aggiungere due "chicche", peccato di immodestia. Il primo è l' "Almanach du Miroir des Sport", famoso giornale sportivo, edizione 1933, con i risultati del 1932, di tutti gli sport non solo atletica. L'articolo sull'atletica è firmato dal famoso Géo André. Belle foto di Jules Ladouméque, Séra Martin, Robert Paul, il discobolo Winter. Stesso giornale, stesso "Almanach" per l'anno 1945, relativo alla saison 1944. Li ho acquistati tanti anni fa da bouquinistes, venditori di libri usati e antichi; il secondo sicuramente a Dijon, costo, di allora, 50 Franchi; quello del 1933 non mi ricordo.

 

Sei qui: Home Cartastorie Athlérama 2017 - Bilan de l'athlétisme français