Mercoledì, 08 04th

Last updateLun, 02 Ago 2021 12am

Gargnano, avanti a «5 Vele Blu» spiegate

Ricevo da GGEVENTI Ufficio Stampa e PR CVGARGNANO 2021 - che letta così, tutta intera, sembra perfino una cosa seria (scherzo, Sandro, scherzo) - questa nota che mi fa piacere per la terra, e l'acqua, dove vivo. Sempre sperando che tutte 'ste associazioni che si autoproclamano giudici degli altri siano davvero al di sopra di ogni sospetto...

  

Alle “vele” della Vittoria Alata, il Circolo Vela Gargnano aggiunge le «5 Vele Blu» assegnate da Touring Club e Lega Ambiente. Il sodalizio sportivo del Garda festeggia così il varo della sua nuova squadra: un Consiglio Direttivo praticamente riconfermato, con il solo cambio di Francesco Capuccini, arrivato al suo ultimo mandato, dopo una lunga militanza come presidente, vice e direttore sportivo.

Lorenzo Tonini, confermato presidente, ha così commentato la sua elezione. “Ringrazio i soci per la fiducia e sono veramente felice di poter proseguire nella conduzione del Circolo Vela Gargnano con la collaborazione dei consiglieri. Dede De Luca è stato e sarà preziosissimo per la sua esperienza internazionale oltre che come consulente sugli eventi da organizzare nel 2021 e nei prossimi anni. Italo Folonari, Agostino Virgenti, Angelo Campetti e Sergio Feltrinelli sono grandi amici e lavoratori instancabili nel tenere le relazioni del Circolo Vela Gargnano con Gargnano ma anche con altre realtà ed istituzioni bresciane. A loro si aggiunge Daniele Bortolotti che, con le sue capacità ed il suo approccio sempre professionale, sostituisce Francesco Capuccini che, per tanti anni, ha condotto prima di me il Circolo e che ringrazio per il lavoro svolto. Andrea Dall'Ora e Martina Capuccini rappresentano la quota rosa e più giovane del Circolo ma si sono distinte, già negli anni scorsi, per le capacità organizzative soprattutto per quanto riguarda l'attività agonistica ed i corsi vela. La loro giovane età ci ha consentito e ci consentirà di saper ascoltare e comprendere anche le necessità dei ragazzi che, ogni giorno, frequentano numerosi il nostro Circolo e che rappresentano il futuro della vela. Diverse saranno le "avventure" da affrontare già nel 2021 come il campionato italiano «Dolphin», la tappa della «Turbo Cup» degli Ufo 22, le regate delle classi giovanili Optimist, RS Feva e 29er, la tappa internazionale della «Youth Foiling Gold Cup» dei 69F, l'Europeo Master Laser e, naturalmente, la 71ma «Centomiglia» del 4 settembre”.

Quanto alle “5 Vele Blu” oltre che Gargnano hanno premiato altre località del Parco Alto Garda: Gardone Riviera, Tignale, Limone e Riva (Trento). I parametri riguardano non solo la balneabilità delle acque ma in generale la qualità ambientale, la presenza di servizi, il consumo energetico (tra i temi analizzati, anche l’uso del suolo, l’energia, i rifiuti, la sicurezza alimentare). Le 5 Vele assegnate a Gargnano hanno quindi un significato molto particolare per questo lembo di terra che è considerato il vero paradiso per gli appassionati della vela agonistica e diportistica. Una vela a 360° che va dall’agonismo alle scuole per i ragazzi, alle grandi e storiche regate. Ogni evento sportivo e promozionale avrà come immagine le “Vele” della Vittoria Alata di Brescia. Il prossimo appuntamento è già fissato per il 26-27 giugno con il “Summer Meeting-Trofeo Centrale del latte di Brescia” per i giovani del doppio Rs Feva.

Sei qui: Home Gargnano, avanti a «5 Vele Blu» spiegate