Giovedì, 09 23rd

Last updateVen, 17 Set 2021 9am

Il sarcasmo è un dono riservato a pochi

Mentre, preoccupato per lo stato di salute delle mie insalate e delle mie biete, osservavo i chicchi di grandine che tambureggiavano con sinistra sinfonia sulla terrazza, ho raccattato un pezzo di giornale fra i tanti che sono sempre sparsi sul divano in attesa di essere letti. La mia attenzione è stata catalizzata da poche righe, evidenziate da un fondino azzurro pallido. Un disegnino in accordo con il titolino della rubrica, «Cucù», il nome dell'autore, Sebastiano Messina. Saper inferire con poche righe certe stilettate è dono di pochi, Messina fra questi. Leggiamo il «Cucù»:

"Visto che i seggi elettorali sono luoghi pubblici al chiuso con assembramenti, io farei entrare - finchè c'è il Covid - solo gli elettori con il Green Pass. Lo so, non si può fare, però sarebbe uno spettacolo vedere i politici che oggi lisciano il pelo ai no-vax diventare all'istante apostoli del vaccino".

Sei qui: Home Il sarcasmo è un dono riservato a pochi