Mercoledì, 07 17th

Last updateLun, 12 Set 2022 10am

In questa Sezione pubblico e commento le nuove acquisizioni della “Collezione”, siano esse libri o riviste, ma anche poster, quadri, magliette di atleti, scarpe, numeri di gara, medaglie, francobolli, ecc., materiale che già ora è presente nelle due sale di esposizione (circa 150 metri quadrati, forse qualcosa di più che di meno), situate nell’edificio in via Monsignor Giacomo Tavernini, 35, a Navazzo, località nel Comune di Gargnano, sul lago di Garda. La “Collezione” presenta due nuclei essenziali: i Giochi Olimpici e l’atletica, ma non rifiuta certo anche altri sport, in particolare alcuni che mi hanno sempre entusiasmato, come rugby, ciclismo, tennis, pallacanestro; non manca neppure il calcio. 

Una spiegazione è dovuta. Qualcuno mi ha fatto notare che, talvolta, parlo di libri che non sono novità. Certo. Il motivo è che presento e commento solo i libri che ho davvero letto. Questo vale per le opere, diciamo così “di lettura”. È ovvio che una pubblicazione statistica non la leggo cifra per cifra, ma anche in questi casi sfoglio, conosco i contenuti, cerco di fissarli nella memoria, e questo può sempre tornare utile, soprattutto in caso di ricerca saper dove trovare quello che serve fa risparmiare un sacco di tempo. 

Il prossimo passo determinante sarebbe quello di porre mano ad un catalogo dell’esistente. Me lo ripetono in tanti, come se non lo sapessi da solo, ma dire agli altri quello che dovrebbero fare, e farlo realmente, beh, ce ne corre. Chissà che prima o poi non riesca anche ad iniziarlo. Quanto a finirlo, quien sabe?, dovrebbe darmi un aiuto determinante il buon Dio. Ma non gli ho ancora chiesto se è d’accordo. 

Un ringraziamento che sgorga dal cuore: a tutti quelli che mi hanno dato e continuano a darmi pezzi per la “Collezione”. Quando l’occhio corre sulle pareti e sugli scaffali mi sovvengono nomi, facce, amicizie, affetti, taluni perduti. Sappiate che quello che avete dato a questo angolino della memoria non andrà invece perduto.

 

Athletics 2015, the international track and field Annual

Pubblicato 14 Dicembre 2015

 



SPORT Atletica leggera
AUTORE Peter Matthews, con la collaborazione di molti membri della A.T.F.S., The Association of Track and Field Statisticians, tanto che nel colophon si puó leggere "This publication incorporates the ATFS Annual". 
EDITORE Peter Matthews - Pubblicato da SportsBooks Ldt., United Kingdom - Aprile 2015
CONTENUTO Quelli di sempre, tutte le compilazioni fanno riferimento all'anno solare 2014. Una novità appare in questa edizione: non ci sono contributi storici o analisi statistiche (a parte i consueti commenti alle road races e alle  ultrarunning), stavolta è proprio solamente Annual. Copertina riservata al francese Renaud Lavillenie, "reo" di aver sostituito il suo nome a quello del mitico Sergey Bubka al vertice del primato mondiale del salto con l'asta. La foto è di un mago dello scatto atletico: il britannico Mark Shearman.
UNA FRASE  
ACQUISIZIONE Normale, nel lavoro che mi trovo a fare...
ANNOTAZIONI Questa non ve la risparmio, perchè è uno dei motivi d'orgoglio della mia privata "Collezione": fa bella mostra - fra le altre migliaia di libri - la serie completa delle edizioni A.T.F.S., dalla prima del 1951 a questa del 2015. Devo essere riconoscente a parecchi amici, in giro per il mondo, che mi hanno aiutato a completare la raccolta.

 

Exchange of baton, Relays-Racing thrills

Pubblicato 14 Dicembre 2015

 



SPORT Atletica leggera
AUTORE Ottavio Castellini, con contributi di Marco Martini e Joe Schatzle Jr.
EDITORE Collezione Ottavio Castellini - Stampatore: Foto Grafica, Piacenza - Finito di stampare il 24 aprile 2015 - 72 pagine
CONTENUTO Storia delle staffette vista attraverso una ottica un po' diversa dal solito: brani in lingua originale (inglese e francese) tratti da libri classici di storia dell'atletica e da riviste d'epoca, con il corredo di foto non fra le più gettonate, anzi parecchie inedited alle nostre latitudini. Apre il trattatello un contributo, in duplice idioma inglese e italiano (l'unico), del miglior etnologo sportivo in circolazione: Marco Martini, sulle relay races dei nativi americani. Una chicca. Quindi spazio agli scritti dei francesi de Fleurac e Failliot del 1911, oppure dalla rivista transalpine Le Mirroir des Sports del 1924, per passare il Canale della Manica e leggere cronache e commenti di un grande scrittore fi atletica come F.A.M.Webster. Pezzo forte, anzi fortissimo, uno scritto inedito elaborato appositamente per questa operetta dello statunitense Joe Schatzle Jr, figlio di uno sprinter degli Anni '50, grande specialist nelle staffette. Ne esce un quadro davvero nuovo e interessante, con la storia della nascita dell'Alternate Exchange, che conoscono in pochi. Si chiude con una ventina di pagine di foto. Strano ma vero: non ci sono statistiche. Forse la prossima volta.
UNA FRASE  
ACQUISIZIONE Per aver pagato il conto della tipografia.....
ANNOTAZIONI Il libretto è dedicato a Carlo Monti, carissimo amico, grande sprinter italiano dalla fine degli Anni '30 per due decenni, medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 1948 nella staffetta 4x100, un bronzo che era inizialmente un argento ma perse quel colore per la riammissione del quartetto statunitense in un primo momento squalificato. Con la dedica anche la sequenza dell'incriminato cambio fra Ewell e Wright, immagini tratte dal Rapporto Ufficiale dei Giochi londinesi.

 

Tanti amori - Conversazioni di Gianni Mura con Marco Manzoni

Pubblicato 13 Dicembre 2015

 


SPORT Ciclismo, atletica, calcio, ma anche tanto altro: musica, teatro, giornalismo, gastronomia
AUTORE Gianni Mura con Marco Manzoni
EDITORE Feltrinelli, Collana Varia, maggio 2013, www.feltrinellieditore.it
CONTENUTO Ci sono tanti contenuti in questo libro: la passione, il gioco, l'etica, l'umanità dello sport, i valori perduti, gli incontri, i "coccodrilli" (quelli per Gianni Brera e Carlo Pierelli, suo amico-autista al Tour, sono capolavori di affetto, rispetto, bello scrivere), i ricordi del giornalista (Mura e Gianni Clerici, da soli, danno un senso alla lettura delle pagine sportive di "laRepubblica", scrivessero più spesso...). Il libro è dedicato a Enzo Biagi, Mariangela Melato e Pietro Mennea.
UNA FRASE Sarebbe da citare l'intero libro...ma provo a fare una opinabile selezione.

"...il calcio, che è pieno di soldi, ha sostituito i costi ai valori. Che non sono la stessa cosa".

"...Penso che se uno sport perde la sua umanità è finito, diventa un guscio vuoto, un simulacro".

"...un mio pallino: quello di drizzare le orecchie appena sento un uomo di sport parlare un po' troppo da manager".

"Il dopato è uno che ruba il pane", frase di Bernard Hinault.

"C'è una cosa che mi ha sempre colpito nel ciclismo professionistico ed è che nessuno, per pudore, ipocrisia e non so cos'altro, chiama droga la droga: la chiamano doping".

"...è una mia convinzione profonda, non una fissazione, che siamo ridotti così perché è sparita la classe operaia, che aveva un enorme rispetto per la cultura e si preoccupava di fare studiare i figli...questo comportava dei sacrifice...questo significava avere valori molto forti, primo fra tutti la solidarietà". Il capitolo "Lucciole e speranze" andrebbe trascritto per intero.

"...ho questa fortuna o disgrazia di scrivere delle due cose di cui tutti gli italiani pensano di essere docenti: il calico, o lo sport in generale, e il mangiare e il bere. Oggi di cibo e di vino scrivono cani e porci...".

"C'è una società con una morale diversa che rifiuta tutto quello che io ho rappresentato", frase di Pietro Mennea.

ACQUISIZIONE Acquisto, Euro 15,00
ANNOTAZIONI Ho letto questo libro due volte: poco dopo la apparizione in libreria nel 2013 e nel settembre - ottobre 2015, più che letto centellinato. Se facessi l'insegnante di educazione fisica, dedicherei cinque minuti ogni volta delle due orette ridicole che la scuola italiana riserva alla "ginnastica", alla lettura di un brano di questo libro che, da solo, può educare allo sport più di tante inutili parole. Se fossi il preside della scuola, renderei obbligatoria la lettura, con annessa discussione finale fra tutti, studenti e insegnanti.

 

Intriguing Facts and Figures from Athletics History 1860 - 2014: Men and Women

Pubblicato 22 Settembre 2015

 


SPORT Atletica leggera
AUTORE Roberto L. Quercetani
EDITORE Roberto Vallardi Editore supported by the International Athletics Foundation 
CONTENUTO Sono raccolti in questo volume tutti i "tasselli" che hanno sempre arricchito i precedenti lavori dello storico fiorentino. Tasselli che gli inglesi chiamano "Facts and Figures", a dire fatti e figure, tradotto un po' troppo banalmente. Si tratta  in effetti di risvolti godibilissimi, che possono essere letti separatamente, senza un ordine preciso o temporale ma attirati da un titolino o dal nome del protagonista, o da una statistica. Per chi conosce l'opera omnia di Mastro Roberto da Firenze (ma ce ne sarà qualcuno? forte dubbio...) sa che ne ha fatto uso spesso nei molti libri pubblicati e replicati. Oggi li potete ritrovare tutti insieme.
UNA FRASE "The sport of track and field athletics is well known for its variety. Its facts and figures can be seen and analysed from many different angles. The material I have assembled was collected in many different ways: interviews made by the undersigned throughout more than half a century in practically every corner of the globe; quotes from articles written by experts from many different countries". 
ACQUISIZIONE Nell'ambito del mio lavoro alla I.A.A.F. 
ANNOTAZIONI Questa nuova pubblicazione va ad aggiungersi, nella "Collezione Ottavio Castellini", agli altri lavori di R. L. Q. tutti (credo...) presenti, anche alcuni in lingue straniere (finlandese, per esempio).

 

IAAF World Lists 2014, indoor, outdoor, junior & youth

Pubblicato 24 Marzo 2015

 


SPORT Atletica leggera
AUTORE Ottavio Castellini, Carlos Fernández Canet, Paco Ascorbe, Félix Capilla
EDITORE International Association of Athletics Federations (I.A.A.F.), stampatore Multiprint, Principato di Monaco
CONTENUTO In 916 pagine sono custodite le liste mondiali approfonditissime per i senior, sia al coperto che all'aperto; inoltre Top 50 per gli junior, Top 30 per gli allievi. Le discipline sono quelle che comportano riconoscimento di primato del mondo nelle regole della I.A.A.F., a parte gli allievi che hanno solo "migliori prestazioni" e non primati mondiali; per loro si è usato il criterio delle gare che fanno parte del programma del loro Campionato mondiale.
UNA FRASE  
ACQUISIZIONE In qualità di co-autore
ANNOTAZIONI Pubblicazione statistica iniziata nel 1998 dal responsabile della Divisione Statistica della Federazione internazionale. Una iniziativa mal digerita da parecchia gente, dentro e fuori la I.A.A.F. Anche, o soprattutto, perché ha dimostrato che si puó fare un lavoro statistico mastodontico e accurato al tempo stesso e metterlo a disposizione degli appassionati entro fine febbraio - primi di marzo. E cosí fu per parecchi anni, anche si c'era chi faceva finta di non accorgesene. Finchè, prendendo a pretesto le difficoltá di bilancio, qualcuno decise di sopprimere la pubblicazione (la prima volta nel 2005). Non sono mai mancati i quattrini per rifare all'infinito sempre gli stessi libri, oppure comperare montagne di pubblicazioni che sono poi finite regolarmente nel cassonetto della carta da riciclare. Dal 2013, colpo di fulmine, inatteso e perció ancor piú gradito: il direttore del Dipartimento Comunicazione, Nick Davies, ha chiesto a quello delle Statistiche di rifare il libro e gliene va dato merito.   Non molte copie in carta, dal momento che oramai costa quasi di più la spedizione della stampa, ma l'impegno a rendere disponibile lo stesso libro anche sul sito della I.A.A.F. www.iaaf.org in formato ebook, libro elettronico da sfogliare come in carta. Lo potete trovare a questo indirizzo http://www.iaaf.org/about-iaaf/publications. Chi fosse interessato comunque all'acquisto di una copia in carta può rivolgersi all'incaricato della vendita di libri  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Tutte le edizioni stampate (tredici in totale) sono presenti in "Collezione": 1998-1999-2000-2001-2002-2003-2004-2006-2007-2008-2009-2013-2014.

 

Sei qui: Home Cartastorie